La Derrick Racconta

La Derrick Scrive

La Derrick Legge

Benvenuti sul mio sito. Mi chiamo Eleonora D’Errico, La Derrick Racconta, e qui trovate il mio mondo, fatto di scrittura libri e giornali.

Scrittura libri e giornali

Nella vita mi occupo di comunicazione, sono una giornalista professionista e ho pubblicato due libri. Sono fortunata, perché vivo di questo, di libri e scrittura.

Qualcosa su di me

Dal 2005 mi occupo di comunicazione, dal 2009 sono iscritta all’Albo dei Giornalisti Professionisti. Amo il mio mestiere, soprattutto perché è in continua e costante evoluzione, proprio come me.

Nel mio sito e nel mio blog, vi parlo di tutto quello che è la mia vita: recensisco libri, faccio interviste, vi racconto storie. Troverete anche qualche consiglio sulla scrittura e sul giornalismo.


Dal Blog

XY

Ricette per i libri: crostata XY in onore di Sandro Veronesi

Davanti a una tragedia che non ha spiegazione, reagire è ciò che conta. Ma come? Accanendoci nel cercare senso o abbandonandoci al non senso?

0 comments
splendere

Promemoria: giorno dopo giorno, ricordati di “Splendere”

Ho letto “Splendere”. Mi ha ricordato il dovere che ho verso me stessa: avere un approccio costruttivo ed essere la versione migliore di me

0 comments
"Vardø. Dopo la tempesta"

“Vardø. Dopo la tempesta”: romanzo terribile e stupendo

“Vardø. Dopo la tempesta”: il racconto romanzato di uno dei periodo più bui della storia occidentale, la caccia alle streghe di Vardø

0 comments
balene

Recensione “Balene”, inno al ” non é mai troppo tardi”

Evelina ha 63 anni e sogna di vedere le balene alle Azzorre. Proprio quando pensa che il suo sogno non si avvererà eccola in viaggio…

0 comments
agenda vagante

L’Agenda Vagante tornata a casa e… pronta a ripartire?

Dopo essere volata da nord a sud, l’Agenda Vagante è tornata a casa con i messaggi delle donne che ha incontrato. Ma se domani ripartisse?

0 comments
i giorni del giudizio

Recensione “I giorni del giudizio”: essere adolescenti negli anni Settanta

“I giorni del giudizio”: il turbinio dell’adolescenza in un’epoca in cui dovevi necessariamente decidere da che parte stare

0 comments