Giornata Mondiale della Terra e Giornata Mondiale del Libro

Il 22 aprile e il 23 aprile 2020 si celebrano la Giornata Mondiale della Terra e la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore.

Quest’anno ricorderemo di sicuro la Giornata Mondiale della Terra perché, in piena emergenza Coronavirus, la ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite festeggia 50 anni.

La mia mente è istantaneamente andata ai libri. Al fatto che, giovedì 23 aprile 2020, si celebra un’altra importantissima data: la Giornata Mondiale del Libro e del Diritto d’Autore. Che, per altro, arriva anch’essa a un bel traguardo: compie infatti 10 anni.

Il legame tra Terra e Libri

In qualche modo, queste due ricorrenze mi sembrano avere qualcosa in comune: entrambe sono dedicate alla salvaguardia di bene preziosi, in questo momento fortemente in crisi.

L’Earth Day, in Italia promossa da EarthDayItalia, è la più grande manifestazione ambientale del pianeta, l’unico momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia.

La Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, nota anche come Giornata del libro e delle rose, è un evento patrocinato dall’UNESCO per promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la protezione della proprietà intellettuale.

Insomma: le parole più ricorrenti mi sembrano “protezione”, “salvaguardia”: sia della Terra che dei Libri, dobbiamo avere massima cura.

Mondo e Libri si fanno digitali

Poiché siamo tutti tappati in casa, anche per eventi dedicati alla celebrazione di queste due ricorrenze si è pensato a trasposizioni digitali.

Per quanto riguarda la Giornata della Terra, tra tutte, quella che ho adorato è l’iniziativa proposta da Legambiente: il flash Mobile virtuale #abbracciamola, al motto:

Noi torneremo ad abbracciarci presto. Lei ha bisogno di noi. Anche ora. Il 22 aprile Abbracciamola!”. 

LEGAMBIENTE, EARTHDAY 22 APRILE 2020

La Giornata del Libro, invece, darà il via all’iniziativa “Il Maggio dei Libri“, che si concluderà il 31 maggio: oltre a proseguire con l’asta che sta spopolando #ioleggoerestoacasa, tante le iniziative in programma sul web.

Mondo nei libri e libri nel mondo

Dal canto mio… cosa posso fare per contribuire a queste due importanti ricorrenze, la Giornata Mondiale della Terra e la Giornata Mondiale del libro? Proporvi delle letture, ovviamente.

Per restare in tema, vi propongo romanzi che vi possono portare a viaggiare in lungo e in largo nel mondo. Non saggi (che non sono affatto il mio forte), non testi scientifici (nemmeno questi sono il mio forte), ma romanzi o raccolte poetiche, per sentire che tutti noi siamo cittadini del mondo e possiamo, dobbiamo, proteggere i luoghi in cui abitiamo: quello fisico, ovvero la Terra, e quello immaginifico, ovvero i Libri.

Nessuna classifica sta volta, solo un viaggio nei miei (non pretendo siano di tutti) romanzi preferiti a riguardo.

Il Giro del mondo in 80 giorni

Questo romanzo risponde alla domanda: Com’è cambiato il mondo oggi rispetto a ieri?

Il “Giro del Mondo in 80 giorni” è un romanzo d’avventura scritto da Jules Verne, pubblicato per la prima volta nel 1873, in cui il londinese Phileas Fogg e il suo cameriere Passepartout tentano di circumnavigare il mondo in 80 giorni per vincere una scommessa di 20.000 sterline stipulata con i compagni del Reform Club.

il giro del mondo in 80 giorni

Le innovazioni tecnologiche del XIX secolo avevano aperto la possibilità di circumnavigare il mondo rapidamente e la prospettiva incuriosì Verne ed il suo pubblico. Mi sembra pazzesco immaginare oggi come deve essere stato il mondo allora, considerando che oggi circumnavigare il Pianeta è qualcosa di semplicissimo.

Il mondo di Sofia

Qual è il senso della nostra vita?

Il mondo di Sofia” è un romanzo filosofico scritto da Jostein Gaarder e pubblicato nel 1991. Sofia è una ragazzina dalla vita per niente straordinaria, che cambia quando cominciano ad esserle recapitate strane lettere con strane domande: “Chi sei?”, “Da dove viene il mondo?” sono solo le prime.

il mondo di sofia

Un romanzo giallo e avventuroso, che spinge a riflettere sul senso della vita.

Il mondo nuovo

Che mondo vogliamo? Quanto sono importanti i sentimenti?

Il mondo nuovo è un romanzo di fantascienza di genere dispotico scritto nel 1932 da Aldous Huxley.

Il libro anticipa temi quali lo sviluppo delle tecnologie della riproduzione, l’eugenetica e il controllo mentale, usati per forgiare un nuovo modello di società, in cui l’uomo vive in un drammatico limbo esistenziale.

il mondo nuovo

In un ipotetica società del futuro, i cittadini non sono oppressi da fame, guerra, malattie e possono accedere liberamente a ogni piacere materiale. In cambio del benessere fisico, però, devono rinunciare a ogni emozione, a ogni sentimento, a ogni manifestazione della propria individualità.

I 50 libri che hanno cambiato il mondo

Quali sono i libri che hanno costruito la realtà in cui viviamo? 

Ne “I 50 libri che hanno cambiato il mondo” Andrew Taylor raccoglie la sfida di elencare le cinquanta opere che hanno modificato per sempre il corso della storia, scegliendo di raccontare le vicende dell’uomo attraverso quei testi che, nei secoli e nelle epoche più diverse, hanno arricchito il mondo, lo hanno reso un posto migliore e, a volte, sono diventati il pretesto di guerre e di tragiche divisioni. 

i 50 che hanno cambiato il mondo

Un pazzesco viaggio che passa dall’Iliade fino ad arrivare ad Harry Potter, passando per il Kamasutra, il Manifesto del partito comunista, la Bibbia e il Corano e… l’elenco telefonico. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.